Immatricolazione dell'autovettura

Autovettura in Olanda – costi

L’immatricolazione dell’autovettura in Olanda è uno dei passaggi più rognosi con cui fare i conti se si vuole importare la propria autovettura dall’Italia

Infrastrutture stradali in Olanda

E’ risaputo che l’Olanda detiene il primato mondiale del traffico di biciclette. Questo soprattutto grazie alle infrastrutture del paese che si prestano perfettamente alla circolazione dei mezzi a due ruote. Se passeggiate o circolate in macchina vi accorgerete sicuramente della presenza di piste ciclabili ovunque, ordinate e pulite. Gli spazi sono ben attrezzati per parcheggiarle in ogni angolo più impensato

Apro una parentesi, ad Amsterdam, per chi non lo sapesse, i ciclisti negli anni hanno praticamente conquistato il monopolio delle strade. Se non volete farvi scaraventare dai ciclisti che corrono all’impazzata…e non si fermano!  😱 vi consiglio di tenervi a dovuta distanza dalle piste ciclabili

Gli olandesi stessi hanno sempre preferito questo mezzo a quello molto più costoso dell’autovettura, limitando l’utilizzo della macchina a spostamenti più lunghi generalmente solo il fine settimana

Costi dell’autovettura

Agli alti costi di manutenzione di un’autovettura concorrono diversi fattori:

Il costo delle tasse autostradali: in Olanda l’accesso all’autostrada non si paga al casello come in Italia bensì in tasse su base mensile o trimestrale.  L’importo varia a seconda del peso della macchina e al tipo di carburante. Una macchina a diesel inquina di più rispetto ad una a benzina o elettronica, e la tassa è quindi anche più alta. Questa scelta risponde ad un’esigenza da sempre molto condivisa a livello nazionale di tutelarsi dall’inquinamento ambientale; una linea politica che adotta in grande misura anche la Germania ad esempio

Noi ad esempio abbiamo una macchina mediamente pesante, ma che va a Diesel per cui paghiamo un importo di quasi 300 euro a trimestre 😲

Assicurazione della macchina: in Olanda il mercato delle assicurazioni è molto vario. Questo fatto unitamente al basso tasso di incidenti automobilistici, fa si che i costi del premio assicurativo siano ancora mediamente piuttosto contenuti. Complice anche la sicurezza delle infrastrutture e la preferenza per gli spostamenti in bicicletta

L’entità del premio assicurativo varia anche e soprattutto in funzione del valore/costo dell’autovettura 🙂

In questo portale si può  consultare un elenco di compagnie assicurative per l’autovettura (autoverzekering). La ricerca può essere affinata impostando alcuni filtri come il codice postale e il numero civico per visualizzare le filiali più vicine alla propria zona

Una volta all’anno bisogna sottoporre l’autovettura ad un controllo di qualità. Questi controlli possono essere intrapresi dalle filiali dell’RDW, corrispettivo della nostra motorizzazione civile in Italia. O anche da regolari officine meccaniche abilitate a farlo perché  in possesso delle giuste certificazioni. In genere qualche mese prima dello scadere del termine per il controllo dell’autovettura si riceve a casa una lettera dalle autorità competenti

Questi costi non sono di per sè altissimi (25-30 euro il costo di base), ma possono lievitare  qualora si riscontrassero anomalie nel funzionamento della macchina, a noi è sempre capitato cosi. A quel punto la riparazione diventa una condizione senza la quale non si può rilasciare l’attestato di idoneità alla circolazione.  Per evitare di cadere in qualche tranello, considerate quindi di portarla da un meccanico di vostra fiducia o presso una delle filiali RDW

In generale i costi per la manutenzione e riparazione della macchina sono cari in Olanda. A partire dalle più piccole operazioni come la riparazione o sostituzione delle ruote (quasi 200 euro due ruote!)

Un altro possibile costo da non sottovalutare è la tassa d’importazione della vostra autovettura dall’Italia. L’importo viene calcolato in base a parametri specifici e può aggirarsi anche intorno ai 1000 euro

Per bypassare questa tassa, lo Stato offre la possibilità di dichiarare l’importazione della macchina come un bene necessario e circoscritto al trasferimento dei propri beni in Olanda. Per fare questo è necessario compilare questo formulario e inviarlo all’ufficio delle tasse (belastingdienst). Lo svantaggio in questi casi è che per un anno la vendita della propria autovettura è interdetta

D’altra parte la comodità che ti regala la macchina di poter raggiungere facilmente e in poco tempo ogni destinazione in ogni angolo del paese (e in Olanda ne vale davvero la pena), non te la può certo dare la bicicletta. Chi ha figli non potrebbe fare a meno della macchina neanche per brevi spostamenti

Tornando al discorso dell’autovettura, tutta la documentazione è purtroppo reperibile solo in olandese. Quindi se avete delle difficoltà di comprensione linguistica potete rivolgervi ai servizi consolari italiani a Den Haag o provare presso l’A.C.L.I (Associazione Cristiani Lavoratori Italiani). A.C.L.I è è un’associazione di volontariato centenaria nata e sviluppatasi in Europa con il preciso intento di aiutare gli immigrati italiani ad integrarsi nel paese di accoglienza. Il loro pacchetto di servizi dovrebbe includere anche la gestione di pratiche fiscali legate alla dichiarazione dei redditi e al calcolo dei contributi per la pensione

Spero di esservi stata utile 🙂. Se volete commentare o condividere la vostra conoscenza / esperienza in merito al tema ivi trattato non esitate a farlo qui sotto o a contattarmi su FB

Spero di aver centrato l’obiettivo facendo maggiore chiarezza sull’argomento autovettura, per tutti un po’ ostico all’inizio

Al prossimo argomento!

4 commenti

  • Agostino Langellotti

    Ho notato che l’acquisto di un auto nuova in Olanda e’ molto caro; ovvero lo stesso modello di autovettura (allestimenti simili) costano molto di piu’ se paragonati ad Italia o Germania.Esiste un motivo a riguardo? l’acquisto delle auto e’ sottoposto ad una tassa “ecologica”?

    • Giulia Cerocchi

      Questo non te lo so dire con precisione, noi ci siamo sempre rivolti a delle concessionarie dove le abbiamo comprate di seconda mano ad un prezzo accettabile. Di certo so che tutto quello che gira intorno alla macchina e’ caro di proposito in Olanda, e’un paese anti-macchina. Prova a chiedere in questo gruppo ci sono persone molto ferrate su questo argomento: https://www.facebook.com/groups/amsterdamlavoroinfo/

    • Giulia Cerocchi

      Se ti sei trasferito con la macchina la puoi dichiarare come oggetto di trasloco e non paghi la tassa di importazione, ma entro un certo numero di mesi la targa va cambiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial