Vivere in Olanda con famiglia

Vivere in Olanda con famiglia

Com’è vivere in Olanda con famiglia è una domanda che ricorre spesso nelle pagine dedicate ad offrire aiuto e consigli agli italiani che pensano all’Olanda come ad una delle possibili destinazione in cui vivere

In questo Blog troverete senz’altro varie pagine e articoli in cui cerco di rispondere alla domanda Com’è vivere in Olanda con famiglia da varie prospettive fra cui mercato del lavoro, sistema sanitario e socio-assistenziale, per citarne solo alcuni

In questa pagina voglio limitarmi ad offrire una visione personale, interamente basata sulla mia e sull’esperienza di altre famiglie che vivono in Olanda dei vantaggi e degli svantaggi a cui potrebbe incorrere una famiglia italiana che decide di affrontare il grande passo di trasferirsi in Olanda

Impostando il discorso su un piano prettamente materialistico, posso dire che chi si trasferisce in Olanda con determinate qualifiche, ovvero  avendo un diploma ed un trascorso professionale in uno dei settori con grande richiesta nel mercato, incontrerà sicuramente meno ostacoli nella ricerca di un lavoro e ci metterà sicuramente meno a trovare un impiego. Da un punto di vista almeno materialistico vivere in Olanda con la propria famiglia risulterà sicuramente più vantaggioso

Com’è vivere in Olanda con famiglia

In concreto, se si ha una laurea o un diploma in un settore tecnico e/o specialistico, come già spiegato qui, non si dovrà  sforzare troppo di cercare un impiego

Ad esempio gli ingegneri, i programmatori informatici, gli operai altamente qualificati, lo troveranno in poco tempo. Spesso in questi settori la conoscenza dell’olandese non è neanche obbligatoria.  Questo implica anche stipendi più alti e regimi contrattuali più favorevoli. Non di rado ho sentito che alcuni datori di lavoro in questi casi si offrono addirittura di pagare i primi 3 mesi di affitto /  mutuo

Questo non significa che chi ha qualifiche più generaliste avrà l’accesso precluso al mondo del lavoro, ma dovrà nella media impegnarsi un po’ di più per trovarlo

Canali di ricerca lavoro

Un ottimo canale di ricerca per chi non parla olandese, sono i numerosi gruppi di aiuto Facebook che si trovano in rete. Per approfondimenti sulla ricerca di un lavoro rimando a questa pagina. C’è anche da sapere che gli stipendi in Olanda variano molto in base all’età, all’esperienza di lavoro e alla qualifica

Per questo non bisogna trascurare il fatto spesso sottaciuto che non di rado si preferisca assegnare lo stesso incarico a candidati più giovani e freschi di laurea, perché costano meno! Una triste realtà non apertamente riconosciuta riconosciuta in Olanda. Fra i requisiti preferenziali in un annuncio di lavoro non si troveranno mai l’età, il sesso o simili, perché i sarebbe considerata una clausola discriminatoria e quindi illegale

Certo, il lavoro e lo stipendio non sono tutto. Ci sono altri fattori altrettanto importanti, se non di più, da considerare nel caso in cui ci si voglia trasferire con la famiglia. La qualità della vita ad esempio. A parte il costo degli affitti che è più o meno alto in tutte le zone del paese, soprattutto nelle grandi città e zone limitrofe, e l’assicurazione sanitaria che si paga su base mensile, l’Olanda non è un paese caro, nel senso che ospita una rete fittissima di supermercati, drogherie e negozi per abbigliamento e calzaturiero a basso costo

Costo della vita in Olanda

Le utenze sono di per se’ abbastanza alte, in media si paga 150 euro al mese per elettricità e gas, ma la consistente presenza di fornitori  lascia spazio ad ampie possibilità di negoziazione per tenere a ribasso o perlomeno stazionari i prezzi delle utenze in vista del rinnovo del contratto per l’anno successivo. Per approfondimenti in merito a questo aspetto rimando a questa pagina

L’Olanda dispone di un sistema assistenziale non eccellente, ma per lo meno accettabile che tiene conto delle reali esigenze economiche familiari in una logica di riduzione degli sprechi. Per esempio dispone di un regime di rimborso parziale erogato alle donne lavoratrici per coprire le spese dei centri di accoglienza per i figli negli orari extra-scolastici. Per maggiori informazioni su questo tema, rimando a questa pagina

Temperamento degli olandesi

E’ un paese caratterizzato da un alto senso civico, sebbene l’interazione con gli olandesi possa risultare un po’ difficile soprattutto all’inizio, per via del loro atteggiamento un po’ schivo e formale a cui noi italiani per natura e temperamento non siamo abituati

Questa differenza di temperamento può mettere un po’ a disagio chi è abituato ad un approccio più trasparente e spontaneo e causare un senso di sradicamento iniziale, com’è successo a me. Non a caso adesso capisco meglio anche il punto di vista degli italiani che scelgono di vivere nelle grandi città dove ci vivono più internazionali e quindi risulta più  facile instaurare nuovi contatti / amicizie

Chi si trasferisce con i bambini, noterà da subito che l’ambiente, soprattutto nei piccoli centri, è  quasi esclusivamente pensato per il loro benessere fisico e psicologico. A partire dagli stessi asili e scuole che seguono dei programmi didattici non invasivi o troppo stressanti, pensati per favorire il loro sviluppo in modo efficace senza privarli del gioco e del tempo libero

Come già spiegato qui, il tempo libero è una risorsa che gli olandesi proteggono gelosamente anche in età adulta. Oltre agli asili, l’Olanda è ricca di parco-giochi sia al chiuso che all’aperto, di stabilimenti sportivi di tutti i generi e per tutte le età. Gli stessi stabilimenti sportivi organizzano spesso giochi e uscite per i bambini nel corso dell’anno nei giorni di chiusura delle scuole

In Olanda si trovano di frequente anche fattorie attrezzate di scivolo, macchine giocattolo e altalena per aiutare i bambini già in età infantile a sviluppare un approccio positivo verso gli animali

Per quanto rigido e forse ingiusto possa sembrare il regime scolastico olandese in base al quale spetta quasi esclusivamente al corpo docente decidere delle sorti scolastiche del bambino alla secondaria, ritengo che in compenso sono molti i vantaggi che possono trarre i giovani dai servizi offerti dal sistema universitario

Si pensi alle agevolazioni finanziarie di cui alcune famiglie possono beneficiare (sempre in base al reddito). Per non parlare delle tantissime opportunità di lavoro part-time per studenti per permettere loro di coprire almeno in parte le spese ordinarie

Tralasciando tutti i particolari del caso che comunque possono essere approfonditi in questa pagina, vi basti pensare che in Olanda, come in molti altri paesi del nord Europa, è possibile diventare ciò per cui si ha studiato

Se si studia per diventare insegnante, si diventa insegnante, se si studia per diventare grafico, si diventa grafico, o pittore, o architetto o mille altre cose e si viene anche pagati :-D. E nell’ambito della stessa funzione, se si raggiungono o addirittura superano determinati target, in genere si viene promossi ad un grado superiore con l’implicazione di uno stipendio anche maggiore

A noi italiani questo concetto può risultare insolito e difficile da comprendere, perché chi non è abituato ad ottenere ciò che gli spetta per diritto (come lo stipendio) o per diritto meritocratico (per capacità) pensa che la ‘’normalità’’ sia fuori dalla norma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial